Siviglia: Cosa Vedere, Monumenti, e Guida al Viaggio 2022

Vuoi saperne di più su cosa vedere a Siviglia?

Dopo aver vissuto in città tra il 2016 e il 2017 ed essere tornato per lavoro e ozio tantissime volte, ho deciso di scrivere questa maxi guida da “insider” che ti aiuterà a:

  • Capire quando andare a Siviglia
  • Sapere quali sono i monumenti di Siviglia da vedere
  • Capire come muoversi a Siviglia
  • Come funziona la vita notturna e dove andare
  • Dove mangiare e cosa mangiare
  • Cosa fare a Siviglia

E tantissimi altri consigli e curiosità. Ogni punto, viene persino approfondito con altri articoli che ho scritto sull’argomento.

Per questo motivo, se vuoi sfruttare al meglio la guida il mio suggerimento è quello di salvarla subito tra i preferiti, e consultarla man mano che pianifichi il tuo viaggio (o anche mentre sei a Siviglia).

Buen viaje!

Siviglia: guida e consigli per il viaggio

Qual è il periodo migliore per andare a Siviglia

cosa vedere a Siviglia

Iniziamo la nostra guida turistica di Siviglia con una decisione importante.

Quando vedere Siviglia?

Per rispondere è fondamentale pensare due fattori. Il meteo e i prezzi. Ecco alcune considerazioni da tenere a mente se non hai ancora deciso quando visitare Siviglia:

  • Il periodo peggiore per andare a Siviglia a livello di meteo è luglio e agosto. Per via delle temperature insopportabili che spesso superano i 40 gradi. Questo è anche il periodo in cui i prezzi raggiungono il picco più basso. Gli hotel costano circa il 30-50% in meno.
  • Il periodo peggiore in cui andare a Siviglia a livello di prezzi è il mese di aprile, per via della Feria de Abril e della Semana Santa.
  • Il periodo migliore a livello di meteo è la primavera e l’autunno, quindi i mesi di marzo, aprile, maggio, giugno, ottobre e novembre.
  • I mesi migliori in cui andare e che sono un buon compromesso tra prezzi e meteo sono i mesi di ottobre, novembre e giugno.

Quanto tempo ci vuole per visitare Siviglia

Per visitare Siviglia con calma ci vogliono almeno 3 giorni. L’ideale sarebbe visitare la città per 4 o più giorni. In questo modo potrai ammirare non solo i monumenti di Siviglia ma anche i paesi nei dintorni.

Se vuoi approfondire l’argomento, e renderti conto di cosa puoi fare in base al tempo che hai a disposizione, ti consiglio di leggere questo mio articolo: Quanti giorni per visitare Siviglia e cosa puoi fare

Come muoversi a Siviglia

Come muoversi a Siviglia

A Siviglia potrai raggiungere buona parte delle attrazioni a piedi. I mezzi ti saranno utili per raggiungere alcune zone della città come la Cartuja o Parque Maria Luisa (o alcune parti del centro storico, in base a dove alloggi).

I mezzi che utilizzerai più spesso sono i bus e il tram.

Ecco in maniera sintetica come puoi muoverti a Siviglia in base alla zona che vuoi raggiungere:

  • Centro storico: Potrai girare perlopiù a piedi. O utilizzando il tram T1 o la metro L1.
  • Barrio Triana: Puoi raggiungere Triana a piedi se il meteo te lo consente, oppure tramite il tram T1 o la metro L1, scendendo alla fermata Plaza de Cuba.
  • Parco di Maria Luisa: Per raggiungere il quartiere che ospita Plaza de Espana ti consiglio di usare il tram T1 e scendere alla fermata Prado San Sebastian.
  • La Cartuja: Il quartiere dell’Expo 92 è facilmente raggiungibile grazie a un taxi (ti costerà 7-8€ dal centro). Un’alternativa è quella di prendere il bus C1, che però passa solo da determinate zona (scaricati l’app TUSSAM).
  • Alameda e Macarena: I quartieri a nord dal centro storico sono facilmente raggiungibili grazie al bus 3 o al bus C3 dalla stazione di Puerta de Jerez.

Vuoi approfondire l’argomento? Leggi la mia guida completa: Come muoversi a Siviglia – La guida definitiva

Cosa comprare a Siviglia

Siviglia_ cosa comprare

Siviglia è una città dalla lunga storia, e dall’importante patrimonio culturale e artistico. Per questo motivo i prodotti tipici e i souvenir interessanti da comprare sono tanti.

Quindi oltre a vedere Siviglia e le sue attrazioni, consiglio anche di dedicare qualche ora allo shopping.

Ecco quelli che secondo me sono i prodotti principali da acquistare:

  • Ventagli: Siviglia è conosciuta in tutto il mondo per la qualità dei suoi ventagli ricamati a mano. I prezzi per un buon ventaglio vanno da 20 ai 50€. Puoi acquistarli in calle Sierpes, via dello shopping in cui troverai tanti negozi e botteghe tradizionali.
  • Ceramiche: Per secoli, Triana è stata la “fabbrica” spagnola delle ceramiche. Buona parte degli azulejos che puoi ammirare negli edifici storici di Siviglia provengono dai laboratori del quartiere gitano. Un ottimo souvenir potrebbe essere proprio un prodotto artigianale in ceramica.
  • Articoli del flamenco: Sei affascinata/o dal flamenco? Ciò che puoi fare è acquistare un capo di abbigliamento o un accessorio legato a questa forma artistica. Un prodotto che ti consiglio è il Mantón de Manila. Uno scialle tipico, ricamato a mano, in cui costo media si aggira intorno alle 50€.

Vuoi approfondire l’argomento shopping e capire esattamente dove fare acquisti? Leggi il mio articolo al riguardo: Shopping a Siviglia: Ecco cosa comprare e dove

Siviglia Spagna: Cosa e dove mangiare

Siviglia spagna cosa mangiare

Partiamo dai piatti tipici di Siviglia e dell’Andalusia. Poi vedremo alcuni posti poco conosciuti che ho scoperto durante la mia permanenza in città:

  • Gazpacho e salmorejo, due zuppe fredde tipiche dell’Andalusia (buonissime, specialmente durante l’estate!)
  • Pescaito Frito: i sivigliani sono dei veri maestri nella frittura. Utilizzano panature tradizionali dell’Andalusia che permettono di avere un fritto croccante fuori e soffice dentro.
  • Huevos a la flamenca: Uova cotte sopra una particolare salsa di pomodoro, con aggiunta di altri ingredienti come chorizo e jamon serrano.
  • Menudo Gitano: Piatto tipico della tradizione gitana, a base di trippa e ceci. Ricetta per lo più invernale.
  • Serranito: Viene servita per lo più come tapas. Si tratta di un semplice panino, con peperone fritto, lonza di maiale e prosciutto crudo.
  • Croquetas: I sivigliani sono dei maestri con le crocchette. Ne trovi di vari gusti, tutti buonissimi.
  • Rabo de toro: Si tratta di un buonissimo stufato con coda di toro. Piatto tipico della tradizione andalusa.

Dove assaggiare l’ottima cucina sivigliana?

  • Mercado de Triana e Mercado de Feria €: I due mercati cittadini più famosi della città, oltre ad essere il luogo migliore per acquistare prodotti locali, sono anche un ottimo pit stop per mangiare buonissime tapas.
  • Bodega Santa Cruz : Uno dei migliori tapas bar della città. Tantissime specialità con tapas a prezzi molto bassi. Posizione su Maps
  • La Bartola €€: Bar de tapas con piatti più ricercati e con un’ottima presentazione. Offre piatti tipici della cucina andalusa rivisti in chiave moderna. – Posizione su Maps
  • Casa Morales €€: stupendo ristorante situato in una antico edificio arabo. Posizione su Maps
  • Restaurante Arte y Sabor €: ristorante carino e dall’atmosfera esotica. Offre tanta scelta a livello di piatti andalusi e cucina fusion. Offre molta scelta anche a livello di piatti vegetariani o vegani. I prezzi per le tapas vanno dai 3€ ai 7€ – Posizione su Maps
  • Al Aljibe €€: è un tapas bar molto elegante situato nel quartiere Alameda. Offre tanti piatti andalusi, cucina mediterranea e piatti sud americani. Trovi sia tapas che piatti. Prezzi da 3 a 7 euro per le tapas e da 7 a 15€ per i piatti normali – Posizione su Maps
  • El Disparate €€€: Altro ristorante di cucina andalusa e fusion. Segnalato anche dalla guida Michelin. Se vuoi gustare tapas originali e dalla presentazione curata, è il posto in cui andare. Prezzi più alti rispetto alla media sivigliana ma comunque buon rapporto qualità prezzo – Posizione su Maps

Siviglia: cosa vedere e monumenti da visitare

Real Alcazar di Siviglia

Real Alcazar de Sevilla

Il Real Alcazar è il monumento più importante da vedere a Siviglia. Si tratta di 1 dei 3 siti storici presenti a Siviglia e considerati dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Un esotico complesso di palazzi, giardini, e patii le cui fondamenta risalgono al secolo X e più precisamente il 913, anno in cui il califfo di Cordova, Abderrahmán al-Násir III ordinò la costruzione di un palazzo del governo.

Nei secoli successivi nacquerò altri palazzi e giardini, che ampliarono ulteriormente il Real Alcazar.

Oggi Il Real Alcazar de Sevilla vanta il titolo di palazzo reale più antico al mondo ancora in uso. Infatti durante le loro visite in città i componenti della famiglia reale spagnola, alloggiano all’interno di uno degli edifici dell’Alcazar.

Per me il Real Alcazar è la visita più interessante della città. Ne rimango ammagliato ogni volta che torno a Siviglia.

Le cose da vedere all’interno sono tantissime, tra le più importanti abbiamo:

  • Puerta del Leon: la maestosa porta principale del complesso.
  • Il Palazzo di Pietro I detto “il Crudele”: Uno dei luoghi più affascinanti del Real Alcazar.
  • Il Palazzo Gotico: Fu edificato per ordine di Alfonso X, in stile stile gotico. Gli interni sono decorati con stupendi azulejos.

La Giralda

Siviglia Spagna_ La Giralda

La Giralda è la torre campanaria della Cattedrale di Siviglia. Vero e proprio simbolo della città.

Ciò che molti non sanno è che la torre in realtà è molto più antica della cattedrale. La sua prima costruzione risale all’epoca araba e fu costruita per svolgere il ruolo di minareto. Cioè quella torre presente in ogni moschea, che ha la funzione di richiamare i fedeli alla preghiera 5 volte al giorno.

La moschea fu distrutta durante la “reconquista” della città. E la Giralda venne mantenuta per diventare il campanile della Cattedrale di Siviglia.

La Giralda è particolarmente famosa per la sua altezza, infatti con i suoi oltre 100 metri per molto tempo fu la costruzione più alta della città, e uno delle più alte al mondo.

Oggi la Giralda e la Cattedrale sono considerate dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Ovviamente il mio consiglio è quello di salire sulla terrazza panoramica in cima alla torre e ammirare lo spettacolo di panorama che si staglierà davanti ai tuoi occhi. Potri contemplare il centro storico di Siviglia in tutto il suo fascino.

La Cattedrale di Siviglia

Siviglia la Cattedrale

Tra le cose da vedere a Siviglia, la sua maestosa cattedrale è una delle più importanti.

La Catedral de Sevilla è il tempio gotico più grande al mondo. E una delle cattedrali più grandi della cristianità.

Fu costruita sulle rovine di un’antica moschea (quella che ospitava la Giralda) a partire dal 1401, e per completarla ci volle quasi 1 secolo.

Cosa vedere all’interno?

  • Il magnifico patio de los Naranjos.
  • Le importanti opere artistiche di Zurbaran, Murillo e Valdes conservate al suo interno (tra i massimi artisti dell’era barocca!).
  • La tomba di Cristoforo Colombo (da non perdere).
  • La famosa torre conosciuta come Giralda (ne abbiamo parlato poco fa).

Museo de Bellas Artes

Museo delle belle arti da vedere a Siviglia

Un’altra delle cose da vedere a Siviglia assolutamente è il Museo de Bellas Artes.

Si tratta della seconda pinacoteca più importante della nazione e la più importante dell’Andalusia.

La galleria d’arte è situata in un edificio storico di due piani, l’antico Convento de la Merced Calzada. Ed è famoso per ospitare alcune delle opere barocche più importanti di sempre.

Al centro troviamo un grande patio su cui sono distribuite 14 sale espositive.

Se segui il percorso proposto dal museo, potrai ammirare le opere in ordine cronologico.

Nel piano inferiore troviamo opere che vanno dal 1300 agli inizi del barocco.

Mentre nel piano superiore troviamo opere che vanno dal barocco fino al ‘900.

Siviglia: Cosa vedere nel Parque de Maria Luisa

Plaza de Espana

Parque de Maria Luisa è il più importante spazio verde presente a Siviglia. Fu inaugurato per la prima volta nel 1914.

In vista dell’Expo iberoamericana del 1929 il parco fu ampliato, e vennero costruiti diversi padiglioni.

Oggi alcuni di questi padiglioni sono ancora in piedi e ospitano musei, università e istituzioni pubbliche.

Perché visitare il parco?

In primis perché ospita la piazza più famosa del paese. La Plaza de Espana de Sevilla. Una maestosa piazza di ben 170 metri di diametro. Circondata da un corso di acqua artificiale di ben 515 metri. La piazza è ricca di opere dedicate al Sud America e all’impero spagnolo.

Ed è uno dei luoghi più visitati della città (probabilmente è il più simbolico).

Oltre alla piazza ci sono diversi altri punti di interesse nel parco. Ti consiglio di leggere il mio articolo completo al riguardo: Cosa vedere nel Parco di Maria Luisa.

Metropol Parasol

Metropol Parasol da vedere a Siviglia

Una delle cose da visitare a Siviglia è il Metropol Parasol.

Uno dei monumenti più recenti della città. Situato in Plaza de la Encarnación, venne costruito per rivitalizzare la zona situata a nord del centro storico.

Il Metropol, è conosciuto anche come Setas de Sevilla, ed è famoso per la sua forma particolare, che somiglia vagamente a dei funghi.

L’opera è infatti costituita da 6 strutture in legno alte 25 metri e a forma di ombrellone. Nella parte superiore è possibile accedere un’interessante terrazza panoramica con vista sulla città.

Mentre nel piano inferiore troviamo un museo archeologico, l’Antiquarium e un mercato cittadino in cui è possibile acquistare prodotti locali, e mangiare qualche tapas.

Centro Andaluz de Arte Contemporaneo

Altre cose da visitare a Siviglia?

Situato nell’antico Monasterio de Santa Maria de las Cuevas, trovimo il CAAC. Un importante museo di arte moderna ubicato in una delle location più suggestive di Siviglia. Nel quartiere Isla de la Cartuja.

Il monastero risale al 15esimo secolo, e fu un luogo importante per via di Cristoforo Colombo. Questo infatti durante la sua permanenza a Siviglia, visitò molte volte il tempio religioso, per i suoi stretti rapporti con i certosini. Che si pensa lo aiutarono nella sua seconda traversata verso le l’America.

Il monastero fu anche una caserma, durante il dominio di Napoleone Bonaparte, e poi una fabbrica di porcellane fino al 1982.

Oggi il museo ospita tantissime opere importanti, sia di artisti spagnoli che internazionali. E offre un interessante palinsesto di eventi culturali, concerti e mostre temporanee.

La Casa de Pilatos

Siviglia Spagna, Casa de Pilatos

Casa de Pilatos è considerata il palazzo nobiliare più importante della città.

L’edificio risale al 15esimo secolo, e fu costruito da Pedro Enriques e da Catalina de Rivera e fu poi completato dal figlio Fadrique Enriquez de Ribera, primo marchese di Tarifa.

Casa de Pilatos è famoso per la sapiente mescolanza di stili architettonici che caratterizzano il palazzo. All’interno troviamo meravigliosi pati andalusi, giardini oasi di pace e suggestive statue greche e romane.

Archivio General de Indias

Siviglia, vedere l'Archivio de Indias

Come forse saprai, a Siviglia ci sono 3 attrazioni considerate dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Ho già menzionato le prime due (Alcazar e Cattedrale).

Qual è la terza?

Il magnifico Archivio delle Indie.

Si tratta di un edificio costruito inizialmente per ospitare la Loggia dei Mercanti. Successivamente, quando questa fu spostata a Cadice, divenne uno dei 3 archivi nazionali della Spagna.

Al suo interno sono conservate ben 80 milioni di pagine di documenti. Che occupano ben 9km di scaffali.

Cosa trattano di preciso?

I possedimenti dell’antico impero spagnolo in America e in Asia. Bolle papali, mappe, dichiarazione di guerra e tanto altro.

Al suo interno, di particolare bellezza è la scalinata in marmo di Malaga, e la galleria anche questa pavimentata con marmo rosso e bianco proveniente dalla città marittima di Malaga.

Hospital de los Venerables

Hospital de los venerables

Nel cuore del Barrio de Santa Cruz troviamo un antico ospedale e chiesa barocca risalente al 17esimo secolo.

Hospital de los Venerables fu concepito inizialmente come ospedale per aiutare i sacerdoti anziani e i poveri. E fu ideato dal celebre architetto Leonardo de Figueroa. Una delle figure più illustri del barocco sivigliano.

Nel 18esimo secolo l’ospedale fu sequestrato e trasformato in una fabbrica di tessuti, oggi ospita una importante galleria d’arte, gestita dalla fondazione Focus-Albengoa.

La galleria possiede stupendi quadri barocchi, tra cui alcune opere di Diego Velázquez e Francisco de Zurbarán.

Siviglia, la Torre del Oro

Torre del Oro, Siviglia, Spagna

Cosa visitare a Siviglia?

La Torre dell’Oro di Siviglia è una suggestiva costruzione risalente all’epoca araba e situata sul lungofiume del Guadalquivir.

Durante il periodo arabo, la sua funzione era quella di torre difensiva. Infatti reggeva un sistema di catene che alzandosi non permetteva ai nemici di attraversare il fiume.

Successivamente venne utilizzata come prigione e come deposito di metalli preziosi.

Ma perché si chiama Torre del Oro?

Il suo nome deriva dal suo nome arabo “Burj al Dhab” che vuol dire proprio Torre del Oro. Gli arabi lo chiamarono in questo modo per via del riflesso dorato che proietta sulle acque del fiume Guadalquivir.

Oltre ad ammirare la sua bellezza dall’esterno, puoi accedere alle stanze interne che ospitano il museo navale di Siviglia.

Centro Ceramica Triana

Il quartiere di Triana è famoso per i gitani, il flamenco e i suoi abili artigiani della ceramica.

Dove poteva nascere un museo dedicato a quest’arte se non in a Triana?

Il Centro Ceramica Triana è situato nell’antica Fabrica de Santa Ana. Al suo interno è possibile ammirare postazioni vecchie secoli, forni risalenti al 1500, strumenti di lavoro antichi e tanto altro.

Nel piano superiore del museo potrai ammirare una interessante collezione di opere in ceramica che coprono diversi secoli di storia. Visita imperdibile se sei a Siviglia per almeno 2 giorni.

Museo del Baile Flamenco di Siviglia

Museo del Flamenco a Siviglia

Ti affascina il flamenco? Vuoi scoprire le sue origini? Ti consiglio di fare un salto nel poco conosciuto Museo del Baile Flamenco.

L’istituto culturale venne fondato da una delle ballerine più celebri della città. Cristina Hoyos.

Al suo interno oltre ad ammirare e conoscere storia, cimeli e curiosità di questa forma di espressione artistica potrai anche partecipare a un vero e proprio spettacolo.

Importante: Se acquisti il biglietto con visita al museo, sappi che il museo chiude alle 18:30, se il tuo spettacolo è serale dovrai recarti durante il pomeriggio per visitare il museo, e tornare la sera per lo spettacolo.

Palacio de las Duenas

Oltre a Casa de Pilatos, in città potrai ammirare un altri importanti palazzi nobiliari. Uno dei più belli è sicuramente Palacio de las Duenas. L’edificio è posseduto da una delle famiglie più potenti della Spagna, i duchi d’Alba.

Attualmente è abitato dal duca Carlos Fitz-James Stuart y Martínez de Irujo, ma prima di lui vi alloggiava la madre, una donna molto amata a Siviglia e tanti altri illustri personaggi, tra cui il famoso poeta Antonio Machado, che nacque tra le mura del palazzo in quanto figlio dell’etnografo che lavorava per i duchi.

Cosa vedere all’interno del palazzo?

  • La Cappella di Casa Palacio de las Dueñas
  • I meravigliosi ed esotici giardini
  • L’architettura del palazzo, un mix tra rinascimentale, gotico e mudéjar.
  • La ricca collezione di opere d’arte che troviamo all’interno
  • Il Salón de la Gitana che ospita uno degli arazzi più preziosi al mondo, e narra l’amore del dio Mercurio per Herse.

Vuoi saperne di più? Leggi il mio articolo completo sul Palacio de Las Duenas

Plaza de Toros

Plaza de toros a Siviglia

Siviglia, come un pò tutta l’Andalusia, celebra un’antica tradizione, amata da molti e criticata da altrettanti. Stiamo parlando della Corrida.

La città infatti ospita l’arena più importante e antica della Spagna. La Plaza de Toros de Sevilla, conosciuta anche come il “Real Maestranza”.

L’opera risale all’anno 1765 e può ospitare ben 12.000 spettatori. Non è una visita obbligatoria, specialmente se non condividi la “pratica” ma è comunque un pezzo importante della cultura locale.

Puoi visitare Plaza de Toros attraverso un tour organizzato dell’arena e del museo taurino. Qui trovi maggiori informazioni e i biglietti (che vanno acquistati in anticipo).

Città vicino Siviglia: Cosa vedere nei dintorni

Nei dintorni di Siviglia sono molti i luoghi di interesse che ti consiglio di visitare, giusto per citarne alcuni abbiamo:

  • La città romana di Itálica, una delle meglio conservate al mondo.(leggi il mio articolo al riguardo)
  • Osuna, un concentrato di storia e cultura, e palcoscenico di alcune puntate della quinta stagione di Game of Thrones. Leggi l’articolo completo su Osuna.
  • Carmona: Situata a circa 30km da Siviglia, è una delle città più antiche d’Europa. La sua fondazione risale all’età del rame, e nel corso della storia si è trasformata in una graziosa cittadella circondata da possenti mura.

Vuoi sapere quali sono le escursioni più interessanti da fare nei dintorni di Siviglia? Ho scritto un articolo approfondito al riguardo: Paesi vicino Siviglia da Visitare.

Itinerari per Siviglia

Fino ad ora, hai scoperto le nozioni essenziali per viaggiare a Siviglia, muoverti in città e capire quali monumenti non puoi assolutamente perderti.

La prossima cosa da fare è pianificare il tuo itinerario.

Ti propongo 3 diversi itinerari in base a quanti giorni vuoi dedicare a Siviglia, insieme ad ogni itinerario ti propongo anche un articolo di approfondimento. Pronta/o? iniziamo!

Itinerario per 2 giorni a Siviglia

Hai solo 2 giorni per vedere Siviglia?

A mio avviso sono pochi, ma se non hai alternative, è meglio di niente. 

Cosa puoi fare con 48 ore a disposizione?

Questo itinerario che ti propongo prevede la visita delle attrazioni principali del centro storico di Siviglia e del Parco Maria Luisa.

Ecco come si sviluppa il viaggio:

Giorno 1: Visita al Barrio Santa Cruz e Alameda

  • Visita al Real Alcazar
  • Cattedrale di Siviglia e Giralda
  • Pranzo nel quartiere Santa Cruz (ti consiglio il ristorante Bodega Santa Cruz)
  • Archivio de Indias e Plaza del Triunfo
  • Hospital de los Venerables e il suo interessante museo
  • Mercado de Feria
  • Serata in Alameda de Hercules

Giorno 2: Visita al centro storico, Triana e il Parco Maria Luisa

  • Parco di Maria Luisa
  • Piazza di Spagna
  • Il quartiere di Triana
  • Il magnifico Museo de Bellas Artes (il secondo museo più importante della Spagna)
  • Il modernissimo monumento conosciuto come Metropol Parasol
  • la Torre del Oro
  • Serata nel quartiere alla moda conosciuto come El Arenal

Se vuoi approfondire questo itinerario di 2 giorni per Siviglia ti consiglio di leggere l’articolo completo: Cosa vedere a Siviglia in 2 giorni

Itinerario per 3 giorni a Siviglia

Hai 3 giorni a disposizione per vedere Siviglia?

3 giorni sono sufficiente e ti permettono di visitare la città con calma. Avrai modo di accedere a tutte le attrazioni principali, e molte attrazioni secondarie. Inoltre potrai fare shopping e vivere un pò di vita notturna (se ti interessa).

Ecco il mio itinerario di 3 giorni per Siviglia:

Giorno 1: Barrio Santa Cruz e Alameda

  • Visita al Real Alcazar
  • Cattedrale di Siviglia e Giralda
  • Pranzo nel quartiere Santa Cruz (ti consiglio il ristorante Bodega Santa Cruz)
  • Casa de Pilatos
  • Setas di Siviglia
  • Museo de Bellas Artes
  • Serata nel quartiere Alameda de Hercules

Giorno 2: Parque Maria Luisa e Triana

  • Glorieta de Bequer
  • Plaza de Espana
  • Monte Gurugú
  • Museo archeologico e museo delle arti popolari e delle tradizioni
  • Torre del Oro
  • Mercado de Triana
  • Centro Ceramica Triana
  • Corrales de Vecinos
  • Partecipa a uno spettacolo di flamenco

Giorno 3: Quartiere Macarena, La Cartuja e Arenal

  • Arco de la Macarena e muraglia Almoravide
  • Basilica de la Macarena
  • Centro Andaluso di Arte Contemporanea
  • La Plaza de Toros oppure Acquario di Siviglia
  • Shopping in centro
  • Serata nei locali alla moda di Paseo Colon nel quartiere Arenal

Ti piace questo itinerario? Vuoi approfondirlo? Leggi il mio articolo completo: Cosa vedere a Siviglia in 3 giorni con itinerario

Siviglia: Cosa vedere in 4 giorni

Hai 4 giorni per vedere Siviglia?

Con almeno 4 giorni a Siviglia puoi visitare non solo la città ma anche le principali località nei dintorni. Ne parlo in maniera più approfondita questo mio articolo.

Ad ogni modo, le località principali nelle immediate vicinanze sono:

  • Osuna
  • Carmona
  • Italica e Santiponce

Con 4 giorni puoi includere una di queste 3 località al tuo itinerario.

Leggi anche: Cosa vedere a Siviglia e dintorni in 4 giorni

Cose da fare a Siviglia

Partecipa a uno spettacolo di Flamenco

Siviglia, flamenco

Il flamenco è una forma di espressione artistica (canto e danza) che nasce proprio a Siviglia e in particolare nel quartiere di Triana

Le sue origini si devono all’arrivo dei gitani, che discriminati, e rilegati fuori dalle mura cittadine di Siviglia, trovarono in questa espressione artistica un modo per esprimere le proprie emozioni. 

Oggi il flamenco è una forma d’arte celebrata in tutto il mondo, e nel 2010 è stato dichiarato dall’UNESCO come patrimonio intangibile dell’umanità

Se sei a Siviglia e non partecipi ad ALMENO 1 spettacolo, stai commentando un delitto capitale :).

È una delle cose da fare a Siviglia più emozionanti in assoluto. 

In città potrai partecipare a tanti spettacoli, ma purtroppo molti di questi sono vere e proprie trappole per turisti

Se vuoi approfondire quali sono i migliori spettacoli puoi leggere il mio articolo al riguardo: Migliori spettacoli di flamenco a Siviglia

Se non hai voglia di leggere ti lascio qui il link a due dei migliori spettacoli della città:

Acquario di Siviglia: Cosa fare a Siviglia con i bambini

Acquario di Siviglia

Sei in vacanza con i bambini? Una delle attività più apprezzate dai piccini è la visita al acquario di Siviglia. 

Si tratta di una struttura che ospita ben 400 specie marine e un totale di circa 7000 esemplari, suddivisi in 35 vasche. 

La più interessante? Un’enorme vasca di 9 metri di profondità, che ospita diverse specie di squalo. La vasca è attraversata da un tunnel di vetro, che permette ai visitatori di “immergersi” nella vasca, e che lascia i bambini letteralmente a bocca aperta. 

I biglietti per l’acquario si pososno acquistare anche online, senza sovrapprezzo. Qui trovi i biglietti online

Cosa fare la sera a Siviglia

siviglia, tapas la sera

I sivigliani amano fare festa. Per questo motivo, la vita notturna della città è una delle migliori di tutta la regione. 

Ci sono diversi quartieri ricchi di locali, e in genere c’è qualcosa da fare quasi tutte le sere. 

Per vivere al meglio della nightlife sivigliana è importante prima capire, come ragionano gli andalusi.

  • Orari: a Siviglia si esce molto tardi. Tutto è positicipato di circa un paio di ore rispetto alle abitudini italiane. Qualche esempio? A Siviglia è normalissimo cenare alle 21, 22:00. Si esce a bere qualcosa intorno alle 00:00 o meglio ancora all’1:00. E si va ballare dalle 2:00 in poi. 
  • Le fasi della vita notturna Sivigliana: In genere la serata inizia sempre con una scorpacciata di tapas da condividere con gli amici. Subito dopo, in gneere intorno alle 00:00 si va a bere una copa, in un bar de copas. E infine si termina la serata in una discoteca o disco bar.
  • Le zone della vita notturna: I quartieri principali sono 3. La calle betis di Triana, ottima specialmente durante il periodo estivo. Il quartiere El Arenal, per chi cerca locali alla moda (con la “Siviglia bene”). E Alameda de Hercules, il quartiere più famoso per la vita notturna, dove incontri locali di ogni genere e per tutti i gusti. 

Ad ogni modo, se vuoi approfondire, ti consiglio di leggere il mio articolo al riguardo: Cosa fare la sera a Siviglia: La guida completa alla vita notturna

Lascia un commento