Cosa Fare la Sera a Siviglia: Guida Completa Vita Notturna 2022

Non sai cosa fare la sera a Siviglia? Niente paura!

Dopo aver vissuto in questa stupenda città andalusa, ho deciso di condividere con te i miei consigli da “insider” riguardo la vita notturna di Siviglia.

In particolare scoprirai:

  • Come funzione la vita notturna a Siviglia
  • Cosa fare se non hai voglia di fare festa
  • Quali sono i quartieri della movida a Siviglia
  • Dove andare a bere a Siviglia
  • Dove andare a ballare a Siviglia

Buona lettura!

Link utili per il tuo viaggio a Siviglia

Biglietti per le attrazioni principali:

Migliori visite guidate a Siviglia

Migliori cose da fare a Siviglia

Capire la vita notturna Sivigliana

Prima di avventurarti nei meandri della vita notturna a Siviglia, è importante capire come ragionano i sivigliani. In questo modo potrai vivere al meglio la movida andalusa.

  • Parliamo di orari. A Siviglia si esce molto tardi. È assolutamente normale andare a ballare alle 2 o alle 3 di notte. Questa è la prima cosa importante da capire, gli andalusi fanno tutto con 2-3 ore di posticipo rispetto all’italiano medio.
  • Per i sivigliani la cultura delle tapas è sacra. Cosa intendo? I sivigliani prima di iniziare la serata vera e propria amano “ir de tapas”, cioè andare nei baretti che servono tapas, birra e vino. In questi locali in genere mangiano in compagnia e bevono qualche birra. Giusto per dare inizio alla serata.
  • La seconda fase della notte sivigliana prevedere “ir de copas”. Cioè andare a bere nei locali che servono copas (long drinks come ad esempio il rum e cola). Si va de copas intorno a mezzanotte.
  • L’ultima fase (per i più festaioli la penultima, l’ultima è l’after) è quella di andare a ballare! Come ho già anticipato si va ballare molto tardi a Siviglia. Dalle 2 in poi. Prima di quell’ora le discoteche sono semi-deserte.

A chi non ha voglia di fare festa “all’ansalusa”, e preferisce qualcosa di più tranquillo, consiglio di partecipare a uno spettacolo di flamenco (di cui parlo tra poco) e poi magari “ir de copas” in una delle tante terrazze panoramiche in Calle Betis.

Detto questo andiamo a vedere nel dettaglio cosa fare la sera a Siviglia.

Leggi anche: I migliori consigli di viaggio a Siviglia, per una vacanza perfetta

Crociera sul Guadalquivir

Vuoi vivere un’esperienza emozionante e romantica?

A Siviglia hai la possibilità di partecipare a una suggestiva crociera serale sul Guadalquivir. Ti permetterà di ammirare la città in tutta la sua bellezza e da una prospettiva completamente diversa.

Se ti è capitato di passeggiare nel lungofiume sivigliano avrai notato tante imbarcazioni intente a caricare i turisti.

Ecco il mio consiglio, se vuoi fare qualcosa di esclusivo, è di evitare queste crociere super turistiche. Sono sempre molto affollate, e non offrono nulla di speciale.

Il tour che ti consiglio è questo. Si svolge in uno yacht completamente attrezzato e c’è anche la possibilità di cenare (se scegli come orario la sera) e bere durante il tour di circa 2 ore.

Il costo è di circa 75€ a persona e include cena e bevande illimitate.

In alternativa per chi non vuole cenare sullo yacht, c’è anche la versione senza, che offre solo un drink di benvenuto e qualche snack, il prezzo è di circa 39€ a persona. Ti lascio link per entrambi i tour.

Qui puoi prenotare la crociera serale sul Guadalquivir

Partecipa a uno spettacolo di Flamenco

Cosa fare la sera a Siviglia_ Spettacolo di Flamenco

Il flamenco è una danza popolare nata proprio a Siviglia. Un patrimonio culturale a cui i sivigliani sono profondamente legati.

Infatti nel 2010 il flamenco è stato dichiarato dall’UNESCO, patrimonio intangibile dell’umanità.

Insomma, non puoi andare in vacanza a Siviglia e non partecipare ad almeno 1 spettacolo di flamenco. Ecco i migliori con rispettivi link per prenotare online:

Dove comer de tapas la sera a Siviglia

Cosa fare la sera a Siviglia_ Mangiare tapas

Come già ribadito, a Siviglia la cultura delle tapas è sacra. Non è un caso se a Siviglia vi sono bettole e bar de tapas ad ogni angolo della città.

I quartiere più famosi in cui mangiare tapas a sono:

  • Alameda de Hercules: Enorme piazzale ricco di ristoranti e pub, particolarmente frequentato da giovani, artisti e hippie – Posizione su Google Maps
  • Mercado de Feria: Antico mercato che si trova a nord del centro storico, nel quartiere della Macarena. – Posizione su Google Maps
  • Mercado de Triana: Altro antico mercato che si trova sull’altra sponda del fiume Guadalquivir, sulle rovine dell’antico Castillo de San Jorge, in passato sede dell’inquisizione spagnola – Posizione su Google Maps

Un particolarità dei mercati (Feria e Triana) è che sono dei veri e propri “bazar” in cui è possibile comprare di tutto. Carne, pesce, affettati come il famoso Jamon Iberico, formaggi locali e tanto altro.

Oltre ad acquistare materie prime, è possibile mangiare in un ambiente molto tradizionale.

Se invece preferisci andare in ristoranti specifici che non si trovano nei mercati, ecco una lista di posti in cui non puoi sbagliare

  • El Rinconcillo: Si tratta del bar de tapas più antico della città, una vera e propria istituzione a Siviglia. – Posizione su Maps
  • Bodega Santa Cruz: Piccolo bar de tapas molto popolare tra i sivigliani e localizzato in pieno centro, nel quartiere Santa Cruz. Buonissimo il formaggio di capra abbinato al miele. – Posizione su Maps
  • La Bartola: Bar de tapas un pò più raffinato, con un’ottima presentazione dei piatti tipici della cucina andalusa, rivisti in chiave moderna. – Posizione su Maps

Quali tapas ti consiglio di provare?

Salmorejo a Siviglia la sera

Siviglia (e l’Andalusia in generale) hanno un importante patrimonio culinario, specialmente quando si parla di tapas. Vuoi sapere cosa provare assolutamente? Ecco alcuni piatti da leccarsi i baffi:

  • Salmorejo: Piatto popolare in tutto il mondo. Una buonissima zuppa fredda a base di pomodoro fresco, guarnita con uova, prosciutto iberico e crostini.
  • Croquetas: I sivigliani delle crocchette ne hanno fatto un’arte. Ce ne sono per tutti i gusti, vegane, con carne, pesce, agrodolci. Tutte da provare!
  • Uova alla flamenca: Coloratissimo piatto tipico sivigliano a base di uova cotte nel pomodoro, salame, jamon iberico e altri ingredienti.
  • Carrillada: Si tratta di guancia di maiale iberico (buonissimo) cotto in una salsetta con vino e spezie varie. In genere è accompagnato da patate fritte o al forno.
  • Flamenquin: Piatto tipico della tradizione cordobense. Sono dei semplici ma buonissimi involtini (tipo quelli asiatici) con prosciutto crudo e formaggio o altri ingredienti.

Quartiere della Movida a Siviglia? Alameda de Hercules

Movida a Siviglia ad Alameda de Hercules

Nei pressi del quartiere Macarena, a pochi passi dal Mercado de Feria, troviamo Alameda de Hercules, storica piazza e parco pubblico dedicato ad Ercole, che secondo le leggende è il fondatore della città.

Oltre ad essere un ottimo luogo in cui ir de tapas, è anche una delle zone preferite dai sivigliani per ir de copas e fare festa.

Qui trovi una moltitudine di locali e luoghi storici in cui andare a bere un copa. Tra l’altro proprio in questa zona è nato il rock andaluso.

Cantanti che hanno fatto la storia della musica come Jesús de la Rosa si esibivano proprio ad Alameda.

Ecco alcuni dei posti storici in cui andare:

  • 1987 Bar
  • Fun Club
  • Dilema (gay bar)
  • Libros y café (posto particolare, in cui è possibile bere e giocare con gli amici)

El Arenal e Paseo de Colon, il quartiere della movida “alla moda”

El arenal quartiere della movida a Siviglia

Agli antipodi dell’alternativa Alameda, troviamo invece troviamo il quartiere Arenal, uno dei quartieri che formano il centro storico di Siviglia, e che negli ultimi anni si è trasformato nella zona più “in e alla moda”.

Qui trovi tantissimi bar, disco bar e lounge bar in cui bere un ottimo gin tonic, ascoltare musica dal vivo o fare festa.

Ecco alcuni dei migliori locali in cui andare:

Quartiere della vita notturna estiva? Calle Betis

Calle Betis a Triana Siviglia

Anche l’indipendente quartiere di Triana ha una sua zona della vita notturna. Ed è concentrata nella popolare Calle Betis. Sul lungofiume, di fronte al quartiere El Arenal.

Calle Betis è particolarmente famosa per il flamenco e per le sue terrazze estive.

Tra i locali da provare abbiamo:

Dove andare a ballare a Siviglia (migliori locali)

Discoteca Antique Siviglia
Foto by: Facebook Antique Sevilla

Antique / Rosso:

È la discoteca “in” a Siviglia. L’età media è tra i 25 e i 40 anni.

Il locale ha sia una versione estiva che si chiama Rosso, che una versione invernale che si chiama Antique.

Se dai uno sguardo a Google Maps noterai che le recensioni sono pessime.

Il motivo?

I buttafuori sono molto selettivi (e a volte stronzi). Nei mesi in cui ho vissuto a Siviglia, nonostante fossi una “faccia conosciuta” mi è capitato un paio di volte di non riuscire ad entrare.

Quindi…

Consiglio il locale perché l’ambiente all’interno è molto carino, bella gente e ottimo comparto musicale. Tuttavia tieni conto che potresti avere problemi all’ingresso.

Ti lascio alcuni consigli per entrare senza problemi (quasi) sempre.

  • Se siete un gruppo di soli uomini con più di 3 persone consiglio vivamente di non entrare insieme, ma di dividervi. OPPURE di prendere un tavolo con bottiglia (dovrebbe costare sui 130€ per massimo 4 persone).
  • Uomini: Mettetevi una bella camicia, e per l’amor di dio non andate in bermuda, non vi fanno entrare (ne al Rosso ne in altre discoteche alla moda). Scarpe pulite, evitate Converse e simili.
  • Donne: Tacchi e vestitini e non avrete problemi ad entrare.

Posizione su Maps

Uthopia:

L’Uthopia è un’ottima discoteca, con 3 piani, che offrono 3 generi musicali diversi (il piano terra è dedicato alla musica elettronica).

L’unico neo è che l’età media è un pò bassa (sui 20- 25 anni). Per il resto i buttafuori non mi hanno mai dato problemi (uomini, evitate di andare in bermuda).

Posizione su Maps

Altre guide utili per pianificare il tuo viaggio a Siviglia

Vuoi leggere altre guide per pianificare il viaggio perfetto nel capoluogo andaluso?

Ecco altri articoli che ho scritto al riguardo:

Lascia un commento