Cosa Vedere a Siviglia in 4 Giorni: Itinerario Perfetto 2022

Cerchi un itinerario di 4 giorni per Siviglia?

Dopo aver vissuto a Siviglia tra il 2016 e il 2017, ed essere tornato più volte in questi anni, oggi condivido con te una guida da “insider” riguardo:

  • Cosa vedere a Siviglia in 4 giorni
  • Quando andare a Siviglia
  • Come muoversi
  • Dove alloggiare a Siviglia per 4 giorni

Tanti altri consigli, curiosità e indicazioni per sfruttare al meglio il tuo viaggio nel capoluogo dell’Andalusia.

Buona lettura!

Link utili per il tuo viaggio a Siviglia

Biglietti per le attrazioni principali:

Migliori visite guidate a Siviglia

Migliori cose da fare a Siviglia

Informazioni utili per visitare Siviglia in 4 giorni

Qual è il periodo migliore per andare a Siviglia

Il periodo migliore per visitare Siviglia è la primavera oppure l’autunno. In particolare i mesi di marzo, aprile, maggio e giugno in primavera e i mesi di ottobre e novembre in autunno. Sono invece da evitare i mesi di luglio e agosto per via del caldo.

Magari non lo sai ma Siviglia insieme a Cordoba è la città più calda di Spagna. A Luglio le temperature superano tranquillamente i 40 gradi.

Quanto tempo ci vuole per visitare Siviglia?

3 o 4 giorni è il periodo di tempo perfetto per visitare la magnifica città di Siviglia. Con 4 giorni puoi permetterti anche una gita fuori porti ad Italica oppure a Carmona (di cui parleremo tra poco).

Leggi anche: Quanti giorni servono per vedere Siviglia?

Come muoversi a Siviglia

come muoversi a Siviglia in 4 giorni

Siviglia ha una buona rete di trasporto pubblico. Il top sarebbe alloggiare in centro, in questo modo potrai spostarti a piedi per raggiungere la maggior parte delle attrazioni.

E poi usare il bus o la metro giusto per raggiungere Triana, La Cartuja e Parque Maria Luisa.

Ecco un breve riepilogo di come raggiungere i principali punti di interesse della città:

  • Triana: Il quartiere di Triana è facilmente raggiungibile a piedi attraversando il Puente Isabel II. O se preferisci puoi arrivare anche con la metro L1, scendi alla prima stazione che si chiama Plaza de Cuba.
  • La Cartuja: Puoi raggiungerla attraverso i bus C1 e C2 oppure in taxi (costo medio dal centro 8€).
  • Parque Maria Luisa: Se ti trovi nei pressi dell’Alcazar puoi raggiungere il Parque Maria Luisa e la Plaza de Espana anche a piedi, sono 10-15 minuti di camminata. In caso contrario puoi prendere la metro L1 e scendere alla fermata Prado de San Sebastian.
  • Centro Storico: Il centro storico è facilmente raggiungibile da altre parti della città tramite il tram T1 oppure la metro L1.
  • Alameda de Hercules: I bus 13 e 14 collegano il centro storico alla zona della vita notturna.
Transfer Privato dall'aeroporto: Vuoi raggiungere la città (o l'aeroporto) in totale comodità? Puoi utilizzare il servizio di transfer privato offerto da Civitatis. È uno dei migliori e più economici che puoi trovare in città. Per valutare i prezzi sul sito ufficiale e prenotare il tuo transfer clicca qui.

Dove alloggiare a Siviglia

Non hai ancora prenotato l’hotel? Niente paura. In questa sezione ti spiego in poche parole quali sono le zone migliori in cui prenotare e gli hotel consigliati e suddivisi per fascia di prezzo (il numero di € si riferisci alla fascia di prezzo).

Barrio Santa Cruz e zone super centrali

È il quartiere più pittoresco e caratteristico di Siviglia. Nonché uno dei quartieri più antichi della città. È proprio in questo quartiere che sorgono alcune delle attrazioni più emblematiche e rappresentative di Siviglia. Come ad esempio il Real Alcazar, oppure la maestosa Catedral de Sevilla.

Hotel consigliati:

La Macarena o Alameda de Hercules

Le due zone si trovano nella parte nord del centro, sono relativamente vicine alle principali attrazioni della città, costano poco e sono ideali per chi non vuole spendere o vuole vivere la vita notturna.

Visto che è proprio qui che trovi la maggior parte dei locali notturni.

Hotel consigliati:

Cosa vedere a Siviglia in 4 giorni: Itinerario giorno per giorno

Giorno 1: Il centro storico di Siviglia e il quartiere di Santa Cruz

In questo primo giorno ci concentreremo sulla visita di uno dei quartieri più pittoreschi di Siviglia. Il quartiere ebraico conosciuto con il nome di Barrio Santa Cruz.

Oltre ad essere stato il quartiere in cui si stabilirono gli ebrei fino al 1492 (anno in cui furono espulsi), è anche il centro abitato più antico della città.

Quindi cosa vedremo oggi? Scopriamolo insieme!

Il Real Alcazar di Siviglia

Real Alcazar di Siviglia

Il primo monumento da visitare in questo itinerario per vedere Siviglia in 4 giorni è il Real Alcazar.

Opera risalente al secolo X e costruito per mano dei mori, che in quel periodo governavano su gran parte delle penisola iberica.

Infatti la parola alcazar è araba e vuol dire “palazzo”.

Oltre alla costruzione originaria fatta dai mori, durante i secoli il palazzo subì diversi lavori di ristrutturazione o ampliamento. Gli stili predominanti sono il gotico-mudejar e il rinascimentale.

Il Real Alcazar, oltre ad essere celebre per la bellezza esotica dei suoi giardini e della sua architettura, è famoso anche per essere il palazzo reale più antico al mondo ancora in uso.

Quanto tempo ci vuole per visitarlo? All’incirca 2 ore.

  • Costo e biglietti: Il biglietto con fast track (per saltare la fila) costa 18,50€ ed è acquistabile online da questo rivenditore ufficiale.
  • Orari: Da aprile a ottobre dalle 9:30 alle 19:00. Da novembre a marzo dalle 9:30 alle 17:00.
  • Come arrivare: Il real Alcazar è raggiungibile a piedi se ti trovi già nel centro storico di Siviglia. In caso contrario puoi raggiungerlo con il tram T1 o la metro L1 con fermata a Puerta Jerez – Posizione su Maps
Vuoi approfondire la conoscenza dell'Alcazar durante la tua visita? Il mio consiglio è quello di partecipare a una visita guidata (in italiano). In questo modo potrai comprendere in maniera approfondita la storia, i segreti e gli avvenimenti importanti che hanno caratterizzato il Palazzo Reale di Siviglia. Questa è la visita guidata che ti consiglio. Include anche il biglietto per l'Alcazar che non dovrai pagare.

La Giralda e la Cattedrale di Siviglia

vedere la Giralda e la Cattedrale a Siviglia in 4 giorni

La monumentale Catedral de Sevilla, risale al 1401, anno in cui iniziarono i lavori di costruzione che durarono circa 1 secolo.

Si tratta della cattedrale gotica più grande al mondo. E della terza cattedrale cristiana più grande, dopo quella di San Pietro di Roma e la St. Paul di Londra.

Cosa vedere al suo interno?

Il magnifico Patio de los Naranjos, le preziosissime opere artistiche tra cui dipinti e affreschi di importanti artisti barocchi spagnoli, e la Giralda, vero e proprio simbolo della città.

La Giralda è un’enorme torre campanaria, alta circa 100 metri e che per ben 8 secoli fu la torre più alta al mondo. Una volta raggiunta la cima ammirerai una vista spettacolare su tutto il centro storico.

Hospital de los Venerables.

Itinerario siviglia 4 giorni_ Hospital de los Venerables

A pochi passi dai siti UNESCO dell’Alcazar e della Cattedrale, sorge l’Hospital de los Venerables, un ospedale barocco di magnifica bellezza, risalente al 17esimo secolo.

L’ospedale fu inizialmente costruito per curare i poveri, e i sacerdoti anziani. Successivamente, dopo il sequestro dei beni della chiesa avvenuto nel 19esimo secolo, divenne una fabbrica di tessuti.

Oggi ospita un’importante galleria d’arte e chiesa, gestita dalla fondazione Focus-Albengoa. Al suo interno potrai ammirare preziosissimi quadri di Velázquez, Zurbarán e altri importanti pittori spagnoli.

La visita porta via circa 60-90 minuti.

  • Orari: Dalle 10:00 in poi, l’orario di chiusura cambia in base al periodo. Da marzo a giungo alle 20:00, luglio e agosto fino alle 14:00, poi riapre di nuovo dalle 17:30 alle 21:00. Da settembre a novembre fino alle 20:00 e da dicembre a febbraio fino alle 18:00.
  • Come arrivare: Si trova in Plaza Venerables, 8. Per raggiungere la struttura bisogna prendere la metro linea L1 e scendere a Puerta Jerez – Posizione su Maps.

Archivio General de Indias

Il terzo monumento designato come sito UNESCO patrimonio dell’umanità è l’Archivio delle Indie. Uno degli archivi storici più grandi al mondo.

La struttura inizialmente nacque come loggia dei mercanti, successivamente dopo il suo trasferimento a Cadice, divenne un archivio nazionale in cui venivano conservati e archiviati i documenti riguardanti le colonie spagnole in Sud America e in Asia.

Oggi ospita oltre 80 milione di pagine di documenti storici come mappe, diari di viaggio, e tanto altro. Gli interni sono di una bellezza singolare, di particolare pregio è la scala che porta ai piani superiori, in marmo di Malaga, e la galleria.

  • Costo: Gratis.
  • Orari: Dal martedì al sabato dalle 09:30 alle 16:45. La domenica e nei giorni festivi dalle 10:00 alle 13:45.
  • Come arrivare: L’archivio si trova davanti Plaza del Triunfo a pochi passi dal Real Alcazar – Posizione su Maps

Cosa fare a Siviglia il primo giorno (itinerario di 4 giorni)

Cerchi qualcosa di interessante da fare in questo primo giorno? Ecco cosa ti consiglio

Giorno 2: Parque Maria Luisa, Arenal e Museo

In questo secondo giorno scoprirai il meraviglioso Parco di Maria Luisa, edificato all’inizio del secolo scorso, la celebre Piazza di Spagna di Siviglia, las Setas uno dei monumenti più moderni della città e il secondo museo più importante del paese, il Museo de Bellas Artes.

Parque Maria Luisa

Plaza de Espana a Siviglia in 4 giorni

Il monumentale Parque de Maria Luisa risale al 19esimo secolo.

Dopo che le mura cittadine vennero abbattute, la città iniziò ad espandersi verso sud, e una delle prime importanti costruzioni, anche in vista dell’Expo del 1929 fu questo enorme parco.

Al suo interno troviamo uno dei monumenti più simbolici della città, la celeberrima Plaza de España (probabilmente il luogo più fotografato della città).

La sua costruzione richiese circa 15 anni, dal 1914 al 1928. Ed è un simbolo dell’unione tra Spagna e le sue colonie ibero-americane.

Il Parco di Maria Luisa è enorme, per questo Il mio consiglio è di, o visitare solo la piazza lasciando stare il parco, oppure di noleggiare una bicicletta in modo da spostarti facilmente.

Casa de Pilatos

Itinerario 4 giorni Siviglia_ Casa de pilatos

Vuoi vedere come vivevano un tempo i nobili sivigliani?

Ti consiglio di visitare lo stupendo palazzo chiamato Casa de Pilatos appartenuta a una delle famiglie più potenti di Siviglia.

Il palazzo risale alla fine del 15esimo secolo, e nel corso della storia fu ristrutturato più volte, oggi è un mix di diversi stili architettonici, come il mudejar e il rinascimentale.

Magnifici sono gli azulejos e i pati che incontrerai all’interno del palazzo.

Curiosità: Casa de Pilatos è stato il set di innumerevoli film tra cui Lawrence d’Arabia del 1962 e Innocenti Bugie del 2010 (con Tom Cruise e Cameron Diaz).
  • Biglietti: il biglietto per accedere a Casa de Pilatos costa 10€ ed è acquistabile online presso questo rivenditore ufficiale.
  • Orari: tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00.
  • Dove si trova: Pl. de Pilatos, 1, 41003 Sevilla, Spagna. Posizione su Maps

Metropol Parasol

Vedere il Metropol Parasol a Siviglia in 4 giorni

E adesso passiamo dalla Siviglia del 15esimo secolo alla Siviglia moderna e all’avanguardia.

Il Metropol Parasol è un enorme monumento in legno ,conosciuto anche con il nome di Las Setas (i funghi) per via della sua singolare forma.

È infatti costituito di 6 enormi ombrelloni alti circa 25 metri che sembrano dei funghi. L’opera è costata al comune bel 123 milioni di euro, cosa che la resero una delle più costose e controverse di Siviglia.

La parte bassa ospita il museo archeologico, l’Antiquarium che vale la pena visitare (30-40 minuti), diversi tapas bar in cui puoi fermarti a mangiare un paio di tapas e bere una birra.

Nella parte alta invece troviamo un’interessante terrazza panoramica da cui è possibile ammirare il centro storico di Siviglia.

  • Biglietti e prezzo: Il biglietto per il belvedere costa 5€. È disponibile anche un tour in realtà aumentata, che include sia l’accesso al punto panoramico, che un percorso virtuale che ti fa rivivere la storia di Siviglia. Qui trovi tour + biglietto.
  • Orari: Las Setas è aperta. tutti i giorni dalle 9:30 alle 23:00. Tranne venerdì e sabato in cui chiude alle 23:30
  • Come arrivare: Il Metropol Parasol può essere raggiunto facilmente tramite a piedi dal centro storico. O se preferisci tramite i bus 27 e 32 che si fermano in Plaza de la Encarnacion.

Museo de Bellas Artes

Museo de bellas artes a Siviglia

A poca distanza dal Metropol Parasol troviamo il museo più importante della città, e il secondo più importante della Spagna dopo l’El Prado di Madrid.

Il Museo de Bellas Artes fu aperto al pubblico nel 1841, è costruito sue due piani con un patio al centro su cui sono distribuite le 14 sale espositive.

La maggior parte delle opere risale all’epoca barocca, se si segue il percorso suggerito dal museo, queste sono distribuite in modo cronologico.

Nella parte bassa trovi importanti opere che vanno dal 1300 al barocco. Mentre nel piano superiore trovi opere che vanno dal barocco al 1900.

Visita da non perdere.

  • Biglietto e accesso: il biglietto per il museo de bellas artes costa 1,5€. C’è anche la possibilità di partecipare a un interessante visita guidata a soli 12€.
  • Orari: Dal martedì al sabato dalle 9:00 alle 21:00. Domenica fino alle 15:00.
  • Come arrivare: A piedi dal centro oppure con bus 3, 6, A2, A7, scendere alla fermata Plaza de Armas. Posizione su Maps

Torre del Oro

Torre del Oro

Per la tappa successiva ti consiglio di dirigerti verso il lungofiume del Guadalquivir per poi discendere in direzione del centro storico.

A un certo punto raggiungerai una torre difensiva, si tratta della Torre del Oro.

Fu costruita nel 1220 dagli Almohadi come parte del sistema difensivo del fiume.

Il suo nome (che in arabo era Burj al Dahab) è dovuto al riflesso dorato che riflette sul acque del Guadalquivir.

Puoi ammirarla dall’esterno (ciò che ti consiglio) o se hai tempo puoi accedere al museo navale al suo interno.

Paseo de Colon e serata in zona

Paseo Cristobal Colon a Siviglia

La Torre del Oro si trova nel quartiere Arenal, che è particolarmente popolare per la sua vita notturna. Qui troverai molti bar, ristoranti e “terrazas” in cui è possibile bere un cocktail con vista spettacolare sul centro o sul fiume.

Se vuoi avere un assaggio della movimentata vita notturna di Siviglia, ti consiglio assolutamente di passare una serata in questo quartiere.

Un’alternativa, è quella di andare alla più famosa Alameda de Hercules. La differenza tra i due quartieri è che Colon è più “alla moda”, Alameda invece è più bohémien.

Vuoi saperne di più sulla vita notturna di Siviglia? Ti consiglio di leggere il mio articolo approfondito in cui ti spiego esattamente dove andare. Cosa fare la sera a Siviglia

Cosa fare in questo secondo giorno? Attività consigliate

  • Tour del Real Maestranza: una delle attività più interessanti da fare è una visita alla Plaza de Toros (teatro della corrida) più importante di tutta la Spagna. Qui trovi maggiori informazioni.
  • Acquario di Siviglia: sei a Siviglia con i bambini? Una delle attività più interessanti da fare è la visita all’acquario di Siviglia. Non è molto grande ma è ricco di specie marine, e organizzato molto bene. Con diverse attività per i bambini. Qui trovi i biglietti per l’acquario di Siviglia.

Giorno 3: Vedere Triana e la Isla de la Cartuja

Il terzo giorno ci porterà dall’altra parte del fiume Guadalquivir, inizieremo il nostro itinerario nel quartiere Isla de la Cartuja, la zona più moderna di Siviglia.

Successivamente ci sposteremo nel vicino quartiere di Triana.

Pronta/o? Let’s go!

CAAC Museum

Centro Andaluz de Arte Contemporaneo

La prima tappa è il CAAC, che sta per Centro Andaluz de Arte Contemporaneo. Uno dei musei di arte moderna più importanti del paese.

Il centro culturale si trova nell’antico Monasterio de Santa Maria de las Cuevas, edificio religioso particolarmente popolare per il suo legame con Cristoforo Colombo.

Infatti quest’ultimo, visitò spesso il museo dopo il primo viaggio verso le Americhe, questo perché i certosini lo aiutarono a pianificare il suo secondo viaggio.

La visita durerà circa 1 ora.

I Corrales de Vecinos

Barrio de Triana in 4 giorni a Siviglia

Per la tappa successiva dobbiamo spostarci nel vicino quartiere di Triana, famoso per le sue origine “gitane”, i suoi artisti, le ceramiche e il flamenco.

Ma prima un pò di storia.

Per secoli ai gitani (zingari spagnoli) fu negata la possibilità, di vivere all’interno delle mura cittadine di Siviglia, e per questo furono rilegati dall’altra parte del fiume Guadalquivir.

Stabiliti a Triana, a partire dal 17esimo secolo portarono con se le loro tradizioni e il loro “vivere insieme e in maniera comunitaria”.

Questo diede vita ai Corrales de Vecinos.

Graziosi cortili comuni in cui i gitani si riunivano per lavare i panni, cucinare, mangiare insieme e occasionalmente fare festa.

Per la loro bellezza caratteristica oggi sono considerati parte del patrimonio urbanistico della città e per questo sono delle vere e proprie attrazioni da visitare.

Ecco una mappa con i principali Corrales de Vecinos:

Centro Ceramica Triana

Centro Ceramica Triana

Come ho già accennato, Triana è il quartiere della ceramica e degli artisti. La maggior parte degli azulejos che hai avuto modo di ammirare negli edifici storici di Siviglia, provengono dai laboratori di Triana.

Per questo motivo, a Triana trova sede un interessante museo dedicato a quest’arte.

Il museo si trova dei pressi del Castillo de San Jorge, nostra prossima tappa. Al suo interno trovi opere in ceramica, strumenti di lavoro, postazioni di lavoro tradizionali e forni risalenti all 16esimo secolo.

Il centro è organizzato su due piani, nel piano terra trovi una interessante esposizione permanente.

Castillo de San Jorge e Mercado de Triana

Mercado de Triana

A pochi passi dal museo della ceramica troviamo il Mercado de Triana.

Un antico mercato cittadin costruito sulle rovine del Castillo de San Jorge, che in passato fu la sede della terribile inquisizione spagnola.

Oggi del castello restano solo le rovine (visitabili).

Oltre alle rovine ti consiglio di fermarti al mercato, per mangiare qualche ottima tapas o comprare dei prodotti tipici del posto.

Pomeriggio di Shopping

Shopping a Siviglia in 4 giorni

E adesso passiamo all’argomento shopping.

Immagino che vorrai sapere cosa è tipico di Siviglia, per portare a casa qualche souvenir.

  • Ovviamente la ceramica, che puoi acquistare presso Ceramica Triana, negozio storico del quartiere – Posizione su Maps.
  • Poi tutto ciò che riguarda il flamenco, specialmente l’abbigliamento.
  • I famosi ventagli di Siviglia, fatti a mano. Si chiamano abanicos.
  • E infine i prodotti alimentari, come olio, formaggi e il buonissimo Jamon Iberico.

Vuoi sapere quali sono le vie dello shopping e approfondire l’argomento? Leggi il mio articolo al riguardo: Cosa comprare a Siviglia e dove

Giorno 4: Carmona oppure altre attrazioni di Siviglia

Carmona nei pressi di Siviglia

Per il giorno 4 ti consiglio di scegliere tra 2 itinerari.

Puoi restare a Siviglia e visitare altre importanti attrazioni della città, oppure puoi fare una gita fuori porta. In questo caso la città che ti consiglio è Carmona.

Carmona si trova a circa 30km da Siviglia ed è una delle cittadine più antiche d’Europa.

Al suo interno trovi co sono resti di civiltà che hanno vissuto in questa zona 5000 anni fa. Oltre a questo è una graziosa città fortificata, con archi di accesso alla città ancora intatti, muraglie cittadine, un interessante Alcazar, casette tradizionali e tante altre attrazioni.

Come visitare Carmona?

Puoi visitarla noleggiando un auto, oppure (ed è ciò che ti consiglio) puoi affidarti a una visita guidata di un giorno con partenza d Siviglia. In questo modo non dovrai preoccuparti di guidare e dei parcheggi.

Vuoi partecipare a una visita guidata di un giorno con partenza da Siviglia? Questo è il tour che ti consiglio. Include il trasporto da e per Siviglia e una guida esperta che parla in italiano.

“Va bene Alex, ma se invece voglio restare a Siviglia?”

In questo caso ti consiglio di visitare le seguenti attrazioni:

  • Fare un giro dei mercati tradizionali di Siviglia, i principali sono 3, il Mercado de Feria, il Mercado de Triana (che abbiamo già visto) e il Mercado de la Encarnacion (si trova sotto Las Setas).
  • Visitare il Real Maestranza: Si tratta dell’arena più antica di Spagna. Qui si svolgono tutt’oggi spettacoli di corrida. Puoi visitare l’attrazione con una visita guidata che comprende la visita al Museo Taurino che narra la storia della corrida, l’accesso all’arena e tanto altro. Qui trovi maggiori info.
  • Visitare le case nobiliari, oltre alla Casa de Pilatos vi sono altre due case che vale la pena visitare, Palacio de la Condesa de Lebrija e Palacio de las Dueñas.
  • Visitare il quartiere della Macarena di Siviglia. Ammirare la basilica dedicata alla madonna, l’antichissimo Arco da Macarena, la muraglia e la Torre dos Perdigones.

Vuoi leggere altri itinerari prima di crearne uno tutto tuo? Ecco altre guide che possono esserti di ispirazione:

Hai già tutto pronto per il tuo viaggio?

In caso contrario ecco una serie di risorse utili per prenotare e pianificare il tuo viaggio:

  • Per hotel, ostelli e appartamenti ti consiglio di prenotare su Booking, (Qui trovi gli hotel a Siviglia, Qui gli hotel a Granada, Qui gli hotel a Cordova)
  • Se vuoi totale comodità puoi prenotare un transfer privato dall'aeroporto alla città. Qui trovi i transfer privati prenotabili online.
  • Per acquistare i biglietti delle attrazioni principali ti consiglio questo sito (tiqets).
  • Vuoi avere un assaggio della città prima di avventurarti nella varie attrazioni? Prenota un Free Tour su Civitatis.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.